come sincronizzare due dischi rigidi Windows 10 – Quali sono i passaggi per sincronizzare due dischi rigidi in Windows 10

Supponendo che desideri una guida su come sincronizzare due dischi rigidi in Windows 10:

Il primo passaggio consiste nell’identificare quali cartelle si desidera sincronizzare.Per fare ciò, apri ogni disco rigido e crea una nuova cartella chiamata “Sincronizza”.All’interno della cartella Sincronizza, puoi creare sottocartelle per ogni tipo di dati che desideri sincronizzare come Musica, Foto, Documenti, ecc.

Quindi, apri il Centro sincronizzazione andando su Start > Pannello di controllo > Sistema e manutenzione > Centro sincronizzazione.Nel riquadro sinistro della finestra del Centro sincronizzazione, fai clic su “Gestisci file offline”.

Si aprirà la finestra File offline in cui puoi vedere tutte le cartelle attualmente sincronizzate e quelle disponibili per la sincronizzazione.Se non vedi ancora elencata la cartella Sync appena creata, fai clic sul pulsante “Aggiungi”.

Nella finestra Aggiungi cartella che si apre, cerca e seleziona la tua cartella di sincronizzazione, quindi fai clic sul pulsante “OK”.

Ora dovresti vedere la tua cartella di sincronizzazione elencata nella finestra File offline con una casella selezionata accanto ad essa che indica che è disponibile per la sincronizzazione.

Se ci sono altre cartelle elencate qui che non vuoi sincronizzare, deseleziona semplicemente la casella accanto ad esse.

Ora dobbiamo dire a Windows quando e con quale frequenza vogliamo sincronizzare le nostre cartelle selezionate.Per fare ciò, torna al riquadro sinistro della finestra del Centro sincronizzazione e fai clic su “Pianifica attività”.Questo aprirà un elenco di tutte le attività di sincronizzazione pianificate correnti, nonché un’opzione in basso per creare una nuova attività.Fare clic su “Crea attività di base…”

Nella Creazione guidata attività di base che si apre, inserisci un nome per la tua attività come “Sincronizza dischi rigidi”, quindi fai clic su Avanti.Nella schermata successiva, seleziona la frequenza con cui desideri eseguire questa attività, ad esempio Giornaliera o Settimanale, quindi fai nuovamente clic su Avanti.Nella schermata finale, seleziona quando vuoi che l’attività venga eseguita, quindi fai clic su Fine per uscire dalla procedura guidata. La tua nuova attività di sincronizzazione sarà ora elencata nella finestra Attività pianificate con tutte le altre attività.. Se tutto sembra a posto, qui.Puoi chiudere la finestra.. La sincronizzazione ora avverrà automaticamente in base alla pianificazione che hai creato..

Quali sono i passaggi per sincronizzare due dischi rigidi in Windows 10?

Esistono diversi modi per sincronizzare due dischi rigidi in Windows

Per utilizzare Cronologia file, assicurati innanzitutto che i dischi rigidi primari e secondari siano collegati al computer.Quindi apri Cronologia file nel menu Start, fai clic su un file o una cartella e seleziona “Sincronizza ora” dal menu a discesa.Questo inizierà a sincronizzare i tuoi file tra i tuoi dischi rigidi primari e secondari.

Se desideri utilizzare il client di sincronizzazione di OneDrive for Business, devi prima creare un account con Microsoft Office 36

Per usare Windows

  1. Puoi usare la funzione Cronologia file, il client di sincronizzazione di OneDrive for Business o lo strumento di sincronizzazione e riscontro di Windows.
  2. r Azure Active Directory (AD). Dopo aver configurato un account, apri l’app OneDrive for Business sul computer e accedi.Quindi, fai clic su “Impostazioni” nell’angolo in alto a destra della finestra dell’app.In “Impostazioni di sincronizzazione”, fai clic su “Impostazioni avanzate”.In questa finestra vedrai un elenco di account a cui hai accesso per sincronizzare con OneDrive for Business.Seleziona il tuo account principale da questo elenco e quindi fai clic su “Configura sincronizzazione”.Nella schermata successiva, in “Tipi di file da includere nella sincronizzazione” seleziona “Tutti i file e le cartelle”.Infine, nella casella di controllo “Durante la sincronizzazione dei file:” accanto a “Mantieni automaticamente la versione più recente di ogni file”.Fare clic su OK per salvare queste modifiche e chiudere la finestra Impostazioni avanzate.
  3. ackup e strumento di sincronizzazione , assicurati innanzitutto che i dischi rigidi primari e secondari siano collegati al computer utilizzando cavi USB o cavi Thunderbolt (se lo supportano). Quindi apri lo strumento di sincronizzazione e sincronizzazione di Windows facendo clic sul pulsante Start -> Impostazioni -> Sistema -> Backup e ripristino -> Esegui backup ora. In questa finestra è possibile scegliere di quali cartelle eseguire il backup su quali unità.Dopo aver selezionato le cartelle di cui eseguire il backup su quali unità, premere Avanti. Nella schermata successiva, scegli la frequenza con cui devono essere eseguiti i backup. È possibile scegliere Giornaliero, Settimanale, Mensile o Annuale. Se desideri backup più frequenti di una volta alla settimana, deseleziona la casella “Non eseguire il backup dei dati più di una volta alla settimana” .

È possibile sincronizzare due dischi rigidi in Windows 10?

Sì, è possibile sincronizzare due dischi rigidi in Windows 10.Il processo di sincronizzazione di due dischi rigidi in Windows 10 è relativamente semplice e può essere eseguito utilizzando gli strumenti integrati o software di terze parti.Prima di iniziare, assicurati che entrambi i dischi rigidi siano formattati correttamente e abbiano lo stesso layout del file system.

Se sincronizzo due dischi rigidi in Windows 10, verrà eseguito il backup dei miei dati?

Sì, se hai configurato un sistema di backup di Windows 10 e i tuoi dati sono archiviati sul secondo disco rigido, verrà eseguito il backup dei tuoi dati.

Come posso assicurarmi che venga eseguito il backup dei miei dati durante la sincronizzazione di due dischi rigidi in Windows 10?

Quando sincronizzi due dischi rigidi in Windows 10, puoi utilizzare la funzione di sincronizzazione integrata o uno strumento di sincronizzazione di terze parti.

Per utilizzare la funzione di sincronizzazione in Windows 10, apri Esplora file e seleziona “Sincronizza file e cartelle”.Sul lato sinistro della finestra, in “Sorgenti”, fai clic sul tuo primo disco rigido.In “Destinazioni”, fai clic sul tuo secondo disco rigido.Al centro della finestra, in “Opzioni”, seleziona “Avanzate”.Nella sezione “Opzioni di sincronizzazione”, sul lato destro della finestra, seleziona le cartelle da sincronizzare.Puoi anche scegliere di sincronizzare solo i file nuovi o solo quelli modificati.Fare clic su OK per avviare la sincronizzazione dei file.

Se desideri utilizzare uno strumento di sincronizzazione di terze parti, come Dropbox o OneDrive for Businesssync, apri Esplora file e seleziona “Cronologia file”.Sul lato sinistro di Esplora file, in “Sorgenti cronologia”, fai clic sul tuo primo disco rigido.In “Destinazioni della cronologia”, fai clic sul tuo secondo disco rigido.Al centro della finestra di Esplora file, in “Opzioni cronologia”, seleziona le cartelle da includere nella cronologia (solo elementi nuovi o elementi nuovi e modificati). Fare clic su OK per avviare la sincronizzazione dei file.

Quali sono alcuni vantaggi della sincronizzazione di due dischi rigidi in Windows 10?

Quando sincronizzi due dischi rigidi in Windows 10, puoi mantenere i file e le impostazioni sincronizzati tra le unità.Questo può essere utile se si desidera spostare i file tra due computer diversi o se è necessario eseguire il backup dei file.Puoi anche utilizzare la sincronizzazione per tenere traccia delle modifiche apportate ai tuoi file su un’unità mentre lavori su un’altra unità.

Quali sono alcuni potenziali rischi associati alla sincronizzazione di due dischi rigidi in Windows 10?

Esistono alcuni potenziali rischi associati alla sincronizzazione di due dischi rigidi in Windows 10.Il primo rischio è che se il disco rigido di un computer è danneggiato, i dati su di esso potrebbero andare persi durante la sincronizzazione dell’unità con l’altro computer.Il secondo rischio è che se il disco rigido di un computer contiene più dati del disco rigido dell’altro computer, la copia di tutti i dati potrebbe richiedere molto tempo e consumare molto spazio su disco.Infine, se sul computer sono installate più versioni di Windows 10, provare a sincronizzare le due unità potrebbe causare problemi poiché ogni versione di Windows 10 utilizza il proprio set di driver per accedere ai dispositivi di archiviazione.

Come posso evitare potenziali rischi durante la sincronizzazione dei miei due dischi rigidi in Windows 10?

Quando vuoi sincronizzare i tuoi dischi rigidi in Windows 10, ci sono alcune cose da tenere a mente.Innanzitutto, assicurati di aver installato l’ultima versione del sistema operativo.Ciò garantirà l’applicazione di tutti gli ultimi aggiornamenti di sicurezza, che possono proteggere i tuoi dati da potenziali rischi.Inoltre, assicurati di eseguire il backup dei dati prima di sincronizzare i dischi rigidi.Se qualcosa va storto durante il processo, avrai almeno una copia delle tue informazioni sana e salva.Infine, sii consapevole di eventuali conflitti che possono sorgere durante la sincronizzazione dei dischi rigidi.Se un’unità contiene file creati prima dell’aggiunta di un’altra unità al computer, ad esempio, Windows 10 potrebbe non essere in grado di unire automaticamente quei file in un’unica posizione sulla seconda unità.In questo caso, dovrai eseguire alcuni passaggi aggiuntivi per risolvere il conflitto.

C’è qualcos’altro che dovrei sapere sulla sincronizzazione dei miei due dischi rigidi in Windows 10 prima di iniziare?

Ci sono alcune cose da tenere a mente durante la sincronizzazione dei dischi rigidi in Windows 10.Innanzitutto, assicurati di aver installato l’ultima versione del sistema operativo.In secondo luogo, assicurati che i tuoi dischi rigidi siano collegati correttamente al tuo computer.Terzo, tieni presente i tipi di file che desideri sincronizzare tra i tuoi due dischi rigidi.Infine, assicurati di eseguire il backup di tutti i file importanti prima di avviare il processo di sincronizzazione.